L'arte del vino

Presso Veuve Clicquot la vigna, vera e propria "nutrice", è oggetto di ogni attenzione. Nel corso delle stagioni, riceve le cure necessarie a uno sviluppo rigoglioso, per poter dare il meglio di sé, producendo uve di qualità straordinaria.

Dalla vigna alla bottiglia

L’inverno è la stagione della potatura - pazientemente eseguita a mano, pianta per pianta - che dura fino a marzo. Segue la legatura: i tralci vengono legati a un supporto per essere conservati. In maggio si effettua la spollonatura, ossia l’eliminazione di germogli con poca o senza uva. Per tutta la primavera, la vigna viene protetta da malattie e insetti, se necessario in modo ragionato. Intorno al 20 giugno, al momento della fioritura, si contano 100 giorni prima della vendemmia. In attesa di questa tappa decisiva, i tralci vengono sollevati verticalmente e disposti a spalliera, ossia fissati a un supporto, e i germogli rifilati, per garantire una corretta attività fotosintetica.

Tutte le fasi della produzione

Rispettare l’ambiente: Un impegno radicato nella nostra storia

In linea con il motto della Maison «una sola qualità, la migliore», il rispetto per la terra rappresenta la nostra eredità e occupa un posto centrale nella nostra attività. Lo condividiamo come valore essenziale con partner e clienti. Questo rispetto detta le iniziative a favore dell’ambiente attraverso cinque grandi impegni:

  • Controllo dei rischi ambientali
  • Riduzione dell’impatto ambientale della nostra attività
  • Attuazione di una politica responsabile volta a migliorare le nostre azioni
  • Coinvolgimento di tutti i collaboratori e partner nel processo di protezione dell’ambiente
  • Condivisione delle nostre esigenze e dei nostri valori ambientali

Altre informazioni sui nostri impegni