Dalla vigna alla bottiglia

L’inverno è la stagione della potatura - pazientemente eseguita a mano, pianta per pianta - che dura fino a marzo. Segue la legatura: i tralci vengono legati a un supporto per essere conservati. In maggio si effettua la spollonatura, ossia l’eliminazione di germogli con poca o senza uva. Per tutta la primavera, la vigna viene protetta da malattie e insetti, se necessario in modo ragionato. Intorno al 20 giugno, al momento della fioritura, si contano 100 giorni prima della vendemmia. In attesa di questa tappa decisiva, i tralci vengono sollevati verticalmente e disposti a spalliera, ossia fissati a un supporto, e i germogli rifilati, per garantire una corretta attività fotosintetica.

Tutte le fasi della produzione

Dalla convinzione all'azione

 

Poiché la qualità eccezionale dei nostri vini deve molto al terroir unico da cui provengono, la tutela dell’ambiente è sempre stata tutt’uno con la ricerca permanente dell’eccellenza e dell’innovazione. Consapevole del proprio ruolo, da oltre quindici anni la Maison applica una policy attiva che abbraccia tutti i settori di attività, dal lavoro della vigna alla distribuzione dei vini.

• Pratica della viticoltura sostenibile nell’intero vigneto
• Applicazione di un Sistema di Gestione Ambientale (SGA):
• certificazione ISO 14001 conseguita nel febbraio 2004
• Applicazione del sistema HACCP*
• Realizzazione del bilancio del carbonio nel 2002
• Ottimizzazione della gestione dell’acqua
• Raccolta differenziata dei rifiuti
• Ottimizzazione del consumo di energia
• Tutela della qualità dei terreni
• Sviluppo della progettazione ecosostenibile
• Realizzazione di progetti di costruzione o ristrutturazione conformi agli obiettivi dello standard della Haute Qualité Environnementale (Alta Qualità Ambientale)
• Impiego di energie rinnovabili
• Formazione dei collaboratori alle buone pratiche ambientali
• Integrazione dei criteri ambientali nell’interessenza dei collaboratori

*Hazard Analysis Critical Control Point (Metodo di Analisi della Sicurezza degli Alimenti)

 

 

Risultati

Le azioni e i mezzi messi in atto sono concreti e misurabili, e mostrano lo spirito di volontarietà della nostra politica ambientale. La Maison Veuve Clicquot Ponsardin è impegnata in una dinamica di miglioramento continuo, fondata su obiettivi, indicatori da monitorare, procedure.

• Viticoltura sostenibile: 100% del vigneto
• Riduzione del 40% dei prodotti fitosanitari in 9 anni
• Il 78% del vigneto beneficia del processo di confusione sessuale
• Certificazione ISO 22000 conseguita nel giugno 2008
• 19 siti certificati ISO 14001
• Riduzione del peso degli imballaggi del 7% in 5 anni
• Diminuzione del consumo di acqua del 53,6% in 7 anni
• 100% degli effluenti trattati
• 100% dei rifiuti differenziati, poi riciclati o valorizzati
• 100.000 km in meno ogni anno grazie alle videoconferenze, con un risparmio del 10% dei viaggi
• 15% in meno di emissioni di gas serra per bottiglia prodotta
• Ristrutturazione dell’Hôtel du Marc conforme agli orientamenti della Haute Qualité Environnementale (impiego di energie rinnovabili, riduzione del consumo energetico del 65% e delle emissioni di gas serra del 90%)