Cave Privée Rosé 1975

Il colore è molto intenso, con tonalità rosa arancio che suggeriscono un bello sviluppo. L'effervescenza è fine, il naso molto aperto, in un registro molto fruttato. Dominano le note di frutti maturi: prugna, ciliegia, che lasciano il posto ad aromi più speziati. La percentuale elevata di Bouzy rosso si ritrova in bocca: la trama è fitta, la struttura molto presente e il finale leggermente tannico. Il Vintage 1975 Rosé in magnum invecchierà bene per più di 10 anni.

Cave Privée Rosé 1978

Il colore salmonato è bello e intenso, l’effervescenza fine e ancora abbondante. Il naso, potente e complesso, evoca la foresta, con un fondo minerale. La bocca è straordinariamente fresca per un vino che ha compiuto un terzo di secolo. La retro-olfazione di fieno, cuoio e persino di spezie orientali ne completa la complessità olfattiva. Questo vino evidenzia una struttura notevole. Grazie al potenziale di conservazione elevato, il Vintage 1978 Rosé in bottiglia invecchierà bene per più di 6 anni.

Cave Privée 1980

Questo vino presenta una veste colorata e patinata. L'effervescenza è discreta ma ancora presente. Il naso, di grande maturità, è incredibilmente complesso. Si distinguono allo stesso tempo note fruttate di confettura (clementina), toni vegetali (tabacco scuro), legni aromatici (cedro) e un fondo speziato. In bocca l’equilibrio è perfetto, con una schiettezza iniziale che cede il passo a un finale lungo, sostenuto da note di pasticceria. Grazie al potenziale di conservazione molto importante, il Vintage 1980 in bottiglia continuerà a invecchiare bene per più di 6 anni.

Cave Privée Rosé 1989

Il colore è delicatamente rosato, l’effervescenza molto persistente e fine. Al naso, dà una prima impressione molto piacevole di caffè e cacao tostati... Queste note evolvono verso aromi più complessi, con un fondo minerale tipico dei vini rossi di Champagne. In bocca esplodono gli aromi dei frutti di bosco, rafforzando l’impressione di struttura e freschezza, mentre gli aromi di agrumi e fichi canditi sottolineano l’acidità molto setosa del vino. In bocca è generoso, con un finale molto dolce in cui domina la frutta secca. Il Vintage Rosé 1989 in bottiglia invecchierà bene per più di 15 anni.

Cave Privée 1990

Questo vino è caratterizzato da una veste dorata molto intensa, quasi bronzea; l’effervescenza è fine e persistente. Il naso colpisce per l’intensità e la grande ricchezza. Rivela un'immensa complessità sin dal primo istante. Dominano le note fruttate, in due registri diversi: frutti canditi – quasi cotti – e agrumati. Una volta aerato, il vino rivela note di vaniglia, sostenute da sentori minerali. In bocca una prima impressione di schiettezza cede rapidamente il passo alla struttura. Note liquorose e di agrumi canditi conferiscono al vino una bella freschezza, con un finale lungo.

97 pts

Wine enthusiast - ottobre 2012

Cave privée 1990. “Questo vino caldo, superbamente invecchiato, fa parte di una serie di champagne invecchiati nelle cantine della Casa. Emerge dal bicchiere con sapori complessi di mandorla, tostati, di agrumi e una nota metallica di acciaio. La maestosa ricchezza di questo vino giustifica appieno i suoi decenni di maturazione.”

94 pts

Wine spectator - ottobre 2012

Cave privée 1990. “I sapori ricchi e gli aromi di pane tostato e di melassa si mescolano a note di pesca al forno, di biscotto, di zenzero macinato, di fiore di sale e di buccia d'arancia candita. Questo vino elegante, perfettamente equilibrato, dalle fini bollicine, emana una freschezza delicata ma persistente.”

95 pts

Wine spectator - ottobre 2012

Cave privée Rosé 1989. “Ricco e vellutato, uno champagne che invecchia con stile. La sua fine acidità e la sua texture leggermente perlata costituiscono un elegante scrigno per accogliere sapori di liquore di caffè, mandorle grigliate, caramelle alla ciliegia, iodio e scorza di arancia. Il finale, lungo, si adorna finemente di note minerali fumé. Sboccatura a ottobre 2008. Da degustare subito e fino al 2022.”